info@resimix.com
 

 
RICERCA PRODOTTI
Digita la tipologia di prodotto (es. resine, malte, ecc...) o il nome del prodotto RESIMIX che desideri ricercare:
Digita il problema che devi risolvere per visualizzare l’elenco dei prodotti RESIMIX di possibile interesse:
 
LOGIN
Non sei registrato? REGISTRATI ORA
Username
 
Password
 
RIEPILOGO CARRELLO
Prodotti
Il carrello è vuoto
 
Categorie di intervento > 7 Deumidificazione >> Barriera chimica
BARRIERA CHIMICA      

Come funziona

Viene impregnata la sezione omogenea del muro con il prodotto idrofugo RESISIL 910 iniettato a bassa pressione attraverso fori praticati alla base della muratura; il liquido si diffonde concentricamente
all’asse del foro, fino a compenetrarsi con quello del foro adiacente, creando una fascia orizzontale omogenea, perfettamente idrofuga.
RESISIL 910 è un formulato a base di alcossi-silossano a basso peso molecolare disciolto in solvente, che si diffonde per imbibizione dei capillari più sottili fino ad impregnare totalmente una fascia di muratura; riveste i capillari con una resina siliconica che abbassa la tensione superficiale: in questo modo si ottiene una forte riduzione della bagnabilità del muro che blocca la risalita capillare di acqua dal sottosuolo.

Vantaggi

  • La BARRIERA CHIMICA RESIMIX blocca definitivamente l’umidità ascendente, perchè forma una barriera fisica inalterabile nel tempo.
  • Il prodotto iniettato è saldamente ancorato al materiale da costruzione, non risente dell’acidità o della basicità delle murature, dei raggi ultravioletti, delle variazioni climatiche e dell’azione dei microrganismi.
  • L’impregnazione viene eseguita dall’interno o dall’esterno, non occlude i capillari e lascia inalterata la traspirazione del vapore acqueo.
  • L’intervento non è traumatico per le murature e non indebolisce la staticità della struttura.
  • L’intervento è rapido, ed è attuato soltanto da personale specializzato.

Tecnica di Applicazione

La tecnica per eseguire una barriera chimica non è unica ma varia in base al tipo di muratura, alla posizione di intervento ed alla presenza o meno di un rivestimento.Nella tabella sono indicate le condizioni di intervento più frequenti:

La procedura che segue è esemplificativa di un tipico intervento di deumidificazione con barriera chimica.

 
1.
 
Disintonacare la muratura per un’altezza di 50-70 cm superiore alla massima risalita; spazzolare e ripristinare con malta le eventuali irregolarità. Esecuzione con trapano di fori di diametro 16 mm, disposti orizzontalmente a 10 cm dalla quota pavimento, distanti tra loro 10-15 cm. La profondità è 4/5 lo spessore della muratura. Su mattoni non assorbenti, i fori sono disposti nella malta, su due piani alternati. Murature miste necessitano di due linee di fori praticati nei tratti di giunzione.
2.
  Pulizia dei fori con aspirapolvere.
3.
  Iniezione del RESISIL 910, effettuata con attrezzatura INIETTO 910, composta da un gruppo di pompaggio munito di regolatori, per mantenere costante la pressione che varia da 0,5 a 6-7 atm, secondo la porosità della muratura. Dalle prove preliminari di assorbimento e dagli indicatori del gruppo di pompaggio, si stabilisce la quantità di RESISIL 910 da iniettare.
4.
  Stuccatura dei fori di iniezione ed applicazione a spruzzo od a pennello di RESISIL 910.
5.
  Applicazione in due mani della barriera antisale RESISEAL; in alternativa eseguire un rinzaffo di malta additivata con AERMIDE se la muratura ha una superficie irregolare e deve poi venire intonacata.
6.
  Se il muro rimane faccia a vista applicare a spruzzo il prodotto idrofobizzante SILOXIL 500 (base solvente) o RESISIL 911 (base acqua).
 
Prodotti per barriera chimica:
Consumi:
Il consumo di RESISIL 910 è di 300 g per cm di spessore della muratura per metro di lunghezza; ad esempio, per un metro di muro con spessore 40 cm servono circa 12 l. Il consumo di RESISEAL è di 2,5 kg/m2.
 
 
RESIMIX S.r.l.
    Via Pacinotti, 12/14 36040 Brendola (VI) ITALY Tel. +39 0444 400773 Fax +39 0444 601662 C.F. 00998420285 P.IVA 00832920243